Pagina 72
 
Ma no, ma no invece! Di sorpresa, un mattino di metà novembre, li vedi scendere dal municipio con un passo che non è il solito. Ci sono tutti i consiglieri che ci possono essere, è un momento solenne da non lasciarselo scappare. Ci sono anche le oche che svolazzano da una parte e dall’altra del campo senza mai decidersi a lasciarlo, che ce l’hanno per contratto. C’è il sindaco nuovo in testa, Carlo Zaccarelli, con una bottiglia in mano da cui estrae un rotolo di pergamena e, raschiatosi ben bene la gola, legge:
Schivenoglia XVII = XI = 1913

Il Sindaco
assistito dagli assessori effettivi, dal segretario comunale e dall’ingegnere progettista,
pone la prima pietra
di questa casa del sapere.