Rose rosse per me


Vorrei sentire posarsi sul mio cuore,
rose rosse bagnate di rugiada,
dalle affettuose mani della mia sposa,
che rimpiangerò per sempre nell’infinito.
Questo mio desiderio si accompagna,
alla preghiera che possa perdonarmi,
per tutto quello che l’ha fatta soffrire,
di dolori e stenti che non avrei voluto.
L’evolversi della vita incontra momenti,
che lasciano ferite grevi e profonde,
rimarginabili con la fede dei sentimenti,
profusi dalle speranze di tutta se stessa.
Speranze di mamma che vi ha dato la vita,
forgiandovi in un dono prezioso di figlie,
regalandomi la felicità più sacra,
che potesse offrire alla mia esistenza.
Lei è stata maestra per indicarci la via migliore,
per affrontare gli ostacoli peggiori,
che incombono in questa nostra terra,
dando l’esempio nell’avversità del vivere.
Non ci saranno ricchezze nel mio scrigno,
ma sarà colmo d’amore e pensieri perenni,
preoccupati per il vostro lungo cammino,
verso quell’oscura meta che è il destino.
Nel tempo dell’eternità sarà costante,
il mio aiuto a voi con lo spirito immortale,
per proteggervi assieme ai vostri figli,
da tutto il male che affligge il mondo.

Io sarò sempre presente!...
Perchè non vi dirò addio