Pagina 66
Come scrisse uno dei più importanti democratici che
parteciparono all’impresa, il giurista Montanelli, “Oh letizia di
sentirci finalmente tutti guerrieri d’Italia!”. Va detto, tuttavia,
che la maggioranza dei democratici è lontana dal rappresentarsi
in termini di “classe” e immagina le trasformazioni sociali più nei
termini generici della promozione del popolo mediante
l’istruzione e i diritti, che non in quelli del riscatto rivoluzionario
delle plebi. A meno di fraintendimenti, nei quali chi fa ricerca
storica sa di poter incorrere, è avvenuta tuttavia anche da noi
l’estensione dell’ideale risorgimentale a strati più bassi, a quel
“popolo” di cui molti intellettuali del tempo parlano senza ben
sapere di cosa si tratti.