Pagina 57
Nel contesto che abbiamo fin qui descritto, si collocano le
esperienze cospirative dei primi patrioti segnatesi. Si tratta, per
lo più, della partecipazione, diretta o indiretta, a preparativi
insurrezionali contro il Governo austriaco che si possono
annoverare in quella galassia di grandi e piccole imprese con le
quali una ormai consolidata storiografia fa cominciare il
Risorgimento. Mantova è, in questi anni, una importante
centrale organizzativa e a Mantova come nel suo territorio,
specie negli anni ’50, si registrano alcuni dei momenti di più alta
e più decisiva tensione nella lotta dell’avanguardia rivoluzionaria
contro le strutture poliziesche dell’IRG.