Novembre

Meditate bene su questo punto: le ore più belle della nostra vita sono tutte collegate, con un legame più o meno tangibile, a un qualche ricordo della tavola”
Charles Pierre Monselet

Turtei sguasarot

Ingredienti:

Per la sfoglia: 400 gr di farina e quattro uova. Per il pesto: 300 gr di castagne secche, 250 gr di fagioli secchi, tre cucchiai di marmellata di prugne, 150 gr circa di vino cotto. Per il condimento: 800-900 gr di vino cotto, una moka di caffè da tre, un etto di pan grattato, la scorza di un limone, un chiodo di garofano, un pizzico di cannella, due cucchiai di zucchero.

Esecuzione:

Mettere a bagno i fagioli e le castagne il giorno prima, poi lessarli. Le castagne vanno cotte in poca acqua. A cottura ultimata ridurre tutto a purea e amalgamare il vino cotto; lasciare riposare. Fare la sfoglia tagliandola a quadrati di 7-8 cm di lato; mettere il pesto al centro e chiudere a rettangolo; lessare i tortelli in abbondante acqua bollente e scolarli al dente su di un asse.

Condimento:

Mettere il pane in una casseruola, aggiungere il vino cotto molto lentamente finché il pane diventa molto morbido, aggiungere le spezie e il limone, mettere sul fuoco e portare ad ebollizione; poi aggiungere il caffè e, se necessario, altro vino cotto facendolo bollire per qualche minuto. Mettere i tortelli in una zuppiera ricoprendo ogni strato con il suo sugo. I tortelli devono essere quasi freddi e il sugo per condirli altrettanto freddo.