Dicembre
 
Piazza Matteotti, metà anni '50.

Si notano i portici, la Chiesa ed una nutrita rappresentanza di cittadini Schivenogliesi con a capo l’allora parroco Don Ruggero Lorenzini. In primo piano si vedono la casa della “Eride ad Minghin Ferari”, parzialmente il forno di “Nena” (Eno Paolini), le arcate della casa e della tabaccheria di Federico Stori “Celico” e la bottega della “Maria da Stori”. Dietro le persone spuntano il “curieron d’Elvinu Rosa” e la facciata della Chiesa.